Fabio Massi - Giornalista Freelance

Distribuzione

cosmesi

Creme e make up in Gdo

Cosmesi: attenzione sul servizio e nel costruire l’offerta; ricetta per la grande distribuzione per competere con successo con i canali specializzati nel beauty.

tabaccherie

Servizi oltre le sigarette

Tabaccherie: la rete dei tabaccai è diventata un importante punto di riferimento per l’erogazione di servizi statali, ma sui margini di business pesano diversi fattori.

edicole

Quale futuro per le edicole?

Edicole: il disegno di legge per il riordino del settore potrebbe invertire il trend negativo che affligge il comparto e che ha provocato la chiusura di migliaia di giornalai.

fast food

Burger King, KFC, Domino’s Pizza

Fast food: tre colossi americani della ristorazione veloce stanno aprendo molti punti vendita in diverse città italiane, utilizzando strategie di marketing innovative, con l’obiettivo di radicarsi nel territorio.

salumi

La private label fra qualità e innovazione

Salumi: un tempo gli affettati a marchio privato erano scelti per il basso costo, oggi il consumatore privilegia anche nelle Pl la varietà dell’offerta e i prodotti economici che non rinuncino alla qualità e alla tipicità della loro provenienza.

giocattoli gdo

In attesa del Natale

Giocattoli: il mercato è in grande ripresa e ha chiuso il 2015 con una crescita del 10% a valore e del 7% in volumi.

mense

Mense senza glutine

Ristorazione collettiva: le mense scolastiche, pubbliche e ospedaliere hanno l’obbligo per legge di garantire pasti gluten free ai consumatori affetti da celiachia.

ecommerce food

Vendere food & beverage online

E-commerce: il commercio elettronico cresce costantemente in Italia e nel 2014 ha superato il valore di 13,2 miliardi di euro (+17%). Sei aziende italiane ci raccontano la loro esperienza.

giocattoli

La gdo canale strategico

Giocattoli: sono sempre più forniti i reparti dedicati ai giochi nella gdo italiana e, soprattutto nel periodo natalizio, risultano in effetti decisivi.

ittici gdo

Un banco ricco di attrattiva e servizio

Pesce: oggi più forte della pescheria, la grande distribuzione organizzata è il canale di vendita preferito per ittici freschi e surgelati.

carne gdo

Competizione fra le bistecche

Carni fresche: la grande distribuzione organizzata punta molto sul reparto macelleria per cercare di fidelizzare il cliente, ma il consumatore oggi non si accontenta soltanto della convenienza, è sempre più attento alla qualità e al servizio.

franchising

L’affiliazione come motore di imprenditorialità

Franchising: le piccole e medie imprese del nostro Paese possono valutare l’ipotesi di unirsi in rete per competere sia dentro sia fuori dai confini nazionali.

vino e logistica

I percorsi di una bottiglia

Logistica del vino: i consumatori italiani sempre più spesso comprano il vino al supermercato, punto di arrivo di una catena di fornitura che sta crescendo, ma che può ancora migliorare molto.

ortofrutta

Le strade dell’ortofrutta

Ortofrutta: dal campo alla tavola i prodotti devono arrivare in perfette condizioni igienico-sanitarie e nutrizionali. Il trasporto, la movimentazione e lo stoccaggio della merce ricoprono perciò un ruolo fondamentale per la qualità della merce.

euroshop

Aspettando EuroShop

Fiere: dal 16 al 20 febbraio 2014 si svolgerà a Düsseldorf, in Germania, la diciottesima edizione di Euroshop, il principale salone internazionale dedicato al commercio al dettaglio.

1

Prevenire taccheggi e rapine

Furti nel retail: i negozianti italiani sentono molto vivo il tema della sicurezza, e per questo l’industria della vigilanza privata sta ampliando sempre più i propri servizi.

edicola

Un flebile raggio di luce per i giornalai

Edicole: le nuove norme contenute nell’art. 39 del decreto legge 1/2012 danno ossigeno alla categoria dei giornalai, ai quali viene riconosciuta la facoltà di vendere, oltre alla stampa, qualunque altro prodotto.

centro agro

I fortini dell’ortofrutta in città

Distribuzione: a metà degli anni ’80 in Italia è partito un processo di profondo ammodernamento del settore dei mercati annonari e con la legge 41/1986 sono state previste agevolazioni finanziarie per la realizzazione dei centri agroalimentari all’ingrosso.

libreria

Dall’autore al lettore

Libri: il settore dell’editoria sta vivendo un processo di importante mutazione, legato anche alle più recenti novità tecnologiche. Le piccole case editrici e le librerie tradizionali sono le realtà che stanno soffrendo maggiormente il cambiamento in atto.

banchi frigo

Più consapevolezza sotto zero

Banchi frigo: con il perdurare della crisi economica internazionale i costi dell’energia consumata dalle attrezzature frigorifere sono diventati la principale preoccupazione per i retailer e per l’industria, che si sforzano in tutti i modi di ottimizzare gli investimenti.

negozio

Quanto vale il tuo negozio?

Mercato dei punti vendita: il vero affare è vendere un bar a Milano, una tabaccheria con giochi a Catania o un panificio a Bari. A dirlo è il “Listino prezzi delle aziende 2010″ realizzato dalla Federazione italiana mediatori e agenti d’affari.

discount

Non solo prezzi bassi

Discount: i primi comparsi in Italia 20 anni fa erano caratterizzati da arredamento spartano, poche referenze sugli scaffali e prezzi bassissimi. Oggi, seppure in ritardo rispetto ad altre realtà europee, la situazione è decisamente cambiata. In meglio.

corrieri2

Una consegna dietro l’altra

Corrieri espresso: nel mondo dei trasporti gli express courier hanno risentito meno della crisi facendo registrare nel primo semestre del 2010 una discreta ripresa sia nei viaggi effettuati (+8%) sia nel giro d’affari (+2%).

pane

Croccante e dorato anche al supermercato

Pane e gdo: da qualche anno il terreno sul quale si gioca la scelta per l’acquisto del pane non comprende solo i fornai tradizionali, ma si è allargato agli spazi della gdo, che ha investito sui punti di produzione e vendita di pane all’interno di supermercati e ipermercati.

vending

Macchine a valore aggiunto

Vending: il mercato della distribuzione automatica in Italia realizza un fatturato di oltre 1,5 miliardi di euro, con circa 780.000 macchine su tutto il territorio nazionale (1 ogni 70 abitanti).

pompa benzina

Spesa con “pieno”

Carburanti: in Italia è ancora limitato l’accesso della gdo al mercato delle pompe di benzina, al contrario di quanto avviene in altri Paesi europei, come in Francia dove la gdo vende quasi il 60% del quantitativo totale di carburante distribuito.